PROGETTI IN ARABIA SAUDITA 1983 – 1992

 

1983-1986

Su incarico della Eisenbau Essen GmbH e della casa madre Ferrostaal AG, Teodor Garabet si è incaricato del lavoro di acquisizione nella regione Arabia Saudita e Paesi limitrofi per gli anni dal 1983 al 1986. Erano gli anni in cui si profilava la recessione dei Paesi Opec a causa della caduta del prezzo mondiale del petrolio.

 

Il primo compito fu quello di acquisire lo sponsor giusto. Grazie alla mediazione della direzione della Eisenbau Essen GmbH, Teodor Garabet riuscì a far decidere il gruppo industriale Al Zamil sia per Eisenbau Essen che per Ferrostaal. Ne nacque uno strettissimo rapporto personale con i responsabili della holding, come Khalid al Zamil, il dott. Abdul Rahman al Zamil, Mohammed al Zamil e Adip al Zamil, che si prolungò negli anni anche dopo il 1986.

 

Con Abdul Aziz al Zamil come ministro dell'industria e il dott. Abdul Rahman al Zamil come sottosegretario al Ministero del commercio, gli Al Zamil si trovavano in un'ottima posizione e costituivano la nota eminenza grigia del regno, in grado di assicurare una sponsorizzazione di successo presso tutti clienti potenziali.

 

A Teodor Garabet fu affidato l'incarico di acquisire la nuova, giovane società per lo sviluppo industriale NIC National Industrialisation Company come partner per i progetti industriali complementari dell'indotto, ad es. una trafileria. La società saudita SABIC doveva fornire billette di acciaio in veste di gruppo per la lavorazione primaria delle materie prime della NIC.

 

Grazie all'allora direttore della NIC, il dott. Mahsun Jalal, nacque una partnership con l'obiettivo di creare questa trafileria sulla grandiosa piattaforma industriale Al Jubail del Golfo Persico, che dopo vari anni di marketing fu infine costruita dal gruppo Voest.

 

Con l'aiuto dello sponsor Al Zamil, in particolare di Khalid al Zamil, prima di ritirarsi dalla Eisenbau Essen nel 1986 Teodor Garabet riuscì ad acquisire dalla Sabic la prima commessa per uno studio di fattibilità e a far realizzare alla Eisenbau Essen GmbH l'importante progetto di uno stabilimento siderurgico integrato per laminati piani nella stessa ubicazione della trafileria.

 

1989-1991

La seconda missione di Teodor Garabet in Arabia Saudita si svolse durante il suo soggiorno a Los Angeles, negli USA.

Negli anni 1989 – 1991 Teodor Garabet riuscì dapprima, su incarico della ditta tedesca Mannesmann, ad ottenerne la qualifica preliminare presso il gruppo saudita e multinazionale del petrolio Aramco, quindi ad ottenere dalla Aramco per la propria ditta di allora, la Petraco SA di Los Angeles, una commessa per un'infrastruttura chiavi in mano da oltre 200 milioni di dollari finalizzata a raddoppiare il trasporto di petrolio dal Golfo Persico al Mar Rosso, vincendo la concorrenza globale.

 

Galleria di immagini

(c) 2013 INPEC ENGINEERING GmbH | HOME | NOTE LEGALI